• La fiducia delle persone nei confronti del mondo finanziario è ai minimi storici: nel sentire comune, fare banca e più in generale finanza mal si concilia non solo con l’attenzione a temi etici di interesse collettivo, ma addirittura con l’onestà e il rispetto delle regole. Ciononostante, un particolare settore della finanza definita, di volta in volta, “etica”, “sostenibile” e/o “responsabile” acquisisce sempre maggiore importanza nel discorso politico-istituzionale contemporaneo. Oggi esiste un vasto novero di strumenti, prassi e norme riconducibili alla relazione tra finanza e tutela della salute, dell’ambiente e dei diritti umani.

    Scopo del presente articolo è passare in rassegna alcuni concetti e termini collegati all’ambito della finanza etica, sostenibile e responsabile, al fine di elaborare un breve glossario che sia esemplificativo di questo “mondo”, seppur non esaustivo, vista la continua crescita, evoluzione e arricchimento di tale campo di studio. In conclusione, si esaminerà brevemente il fenomeno del greenwashing e dei rischi ad esso correlati.